Pappardelle al cinghiale

    Ingredienti

    • 600 g carne di cinghiale ad es. coscia
    • 1 cipolle
    • 2 spicchio aglio
    • 1 sedano verde
    • 1 cucchiaio Olio extravergine d'oliva
    • 300 ml vino bianco
    • 2 pomodori
    • 1 cucchiaino Foglie di timo
    • 1/2 Limone
    • 400 g pappardelle
    • 1 sale
    • 1 pepe
    • 1 Carote

    Preparazione

    Mettere la carne in un colino e sciacquarla sotto l'acqua fredda.Farla sgocciolare bene, dopodiché tagliarla a cubetti con un coltello ben affilato. Sbucciare la cipolla e l'aglio, e tritarli finemente. Tagliare la carota ed il sedano e tagliarli in piccoli cubetti. Far riscaldare l'olio in una pentola. Mettervi la carne di cinghiale e farla rosolare a fuoco vivo. Aggiungere le verdure preparate in precedenza e rosolarle insieme con la carne per 1-2 minuti, mescolando spesso. Inumidire con il vino bianco, farlo svaporare, coprire e stufare a fuoco moderato per circa 1 ora e mezza. Di tanto in tanto dare una mescolata. Se necessario, versarvi sopra anche un po' di vino quando si alza il coperchio. Scottare i pomodori con acqua bollente, farli raffreddare sotto l'acqua corrente, pelarli, tagliarli a metà, eliminare i semini e tagliarli a cubetti. Durante gli ultimi 15 minuti di cottura, aggiungerli allo spezzatino insieme al timo e alla scorza di limone. Infine insaporire con il succo di limone, il sale ed il pepe. Far cuocere al dente le pappardelle in acqua salata. Scolarle bene e suddividerle sui piatti. Condire la pasta con il ragù di cinghiale e portare subito in tavola.