Lavarello scottato, yogurt greco, limone e “brodo” di cetrioli

    Ingredienti

    • 4 lavarello
    • 3 CETRIOLI
    • 1 menta
    • 1 basilico
    • 250 g yogurt intero
    • 1 Sale marino fino
    • 1 pepe bianco
    • 1 Farina di Riso
    • 1 acqua

    Preparazione

    Sfilettare i lavarelli senza squamarli, levare tutte le lische ed asciugarli bene senza passarli sotto l’acqua corrente. Conservarli in frigorifero sino al momento dell’uso.

    Condire lo yogurt con poco sale, pepe bianco ed un filo di olio evo. Lavare bene i cetrioli e ricavarne il succo passandoli in un estrattore o in una centrifuga. In caso mancassero entrambi frullare con un frullatore o ad immersione o tradizionale. In questi ultimi casi filtrare con un colino a maglia fine.

    Preparare la sfoglia di riso mescolando acqua e farina di riso fino a fare un impasto omogeneo e della consistenza di una crema (Durante l’impasto raffreddare le mani sotto l'acqua per evitare che durante la lavorazione la pasta si attacchi.) Riponetela in un contenitore coperto da un canovaccio e lasciartelo riposare al fresco per mezzora. Portare ad ebollizione una pentola d’acqua e quando ha raggiunto il bollore abbassare la fiamma, poggiarci sopra uno scolapasta o una vaporiera di bamboo con all’interno un canovaccio pulito, stendere l’impasto con l’aiuto di una spatola e lasciar cuocere. Quando pronta togliere dal fuoco e lasciar raffreddare completamente

    Cuocere i filetti di pesce in una padella antiaderente con poco olio posandoli solo sulle squame. Cuocere qualche istante evitando il calore troppo intenso. Insaporire con sale e pepe. Disporre in un piatto fondo una cucchiaiata di yogurt. Una grattata di limone, le erbe aromatiche sfogliate, i filetti di pesce con la pelle rivolta verso l’alto, quindi versare il brodo di cetrioli e decorare con la sfoglia di riso.